martedì, 22 ottobre 2019

Il primo tratto del Cammino di Tommaso debutta alla Bit

26 km dalla tomba dell’apostolo al luogo del primo del miracolo eucaristico a Lanciano

È stato presentato alla Bit di Milano il primo tratto pedonale del ‘Cammino dell'apostolo Tommaso', la via abruzzese del turismo religioso e culturale che unisce i luoghi della antica spiritualità cristiana sorti lungo le grandi direttrici dei pellegrinaggi fra Roma e la Terrasanta. Il primo tratto unisce la tomba dell'apostolo, le cui spoglie sono custodite a Ortona, e il luogo del primo Miracolo eucaristico della Cristianità avvenuto a Lanciano. Il Cammino attraversa sentieri, santuari, eremi ed abbazie in un percorso inserito nel catalogo de ‘I Cammini d'Europa', che mette in rete i cammini europei verso i principali luoghi di culto, a partire dai cammini di Santiago di Compostela e dalle Vie Francigene. "Questo è un percorso che dà al turismo in Abruzzo un valore aggiunto enorme", ha spiegato Mauro Di Dalmazio, assessore al turismo della Regione Abruzzo e coordinatore nazionale degli assessori regionali del turismo. "L'attivazione del primo tratto percorribile a piedi e l'installazione della segnaletica ad hoc fanno dell'Abruzzo la prima regione a poter contare su un percorso di questo livello – ha spiegato Enzo Giammarino, presidente della società In Fiera partner tecnico dell'Associazione temporanea di scopo ‘Culto e Cultura in Abruzzo'  – Oggi questa scelta ci consente di rafforzare la nostra azione di promozione del Cammino e di proseguire attivando altri tratti pedonali». Inoltre, a Milano è stato presentato anche il programma promozionale per il 2010, che vedrà azioni specifiche in Spagna, in Germania ed in Polonia, oltre che sul mercato italiano con la 9^ edizione dell'Italian Workshop Culto e Cultura, fissato per il 29 ottobre a Lanciano. 

News Correlate