venerdì, 6 dicembre 2019

Percorrere la Sulmona-Castel di Sangro con la Ferrovia del Parco

Sabato 17 e domenica 18 maggio sono in programma corse con treni storici sulla linea ferroviaria Sulmona-Castel di Sangro, tra il verde del Parco nazionale della Macella. E' quanto ha organizzato la Fondazione Fs Italiane in occasione della riapertura della Ferrovia del Parco.
L’iniziativa inaugura l'attività della Fondazione Fs Italiane su 4 linee storiche che, a livello nazionale, costituiranno un vero e proprio museo della storia e dell'esercizio ferroviario.
Oltre alla Sulmona-Castel di Sangro, la Fondazione Fs ridarà vita alla Ferrovia del Lago – da Palazzolo sull'Oglio a Paratico/Sarnico sulle rive del Lago d'Iseo, alla Ferrovia della Val d'Orcia – da Asciano a Monte Antico, alla Ferrovia della Valle dei Templi, che va da Agrigento Bassa a Porto Empedocle. La Sulmona-Castel di Sangro, la Ferrovia del Parco, è lunga 76 km e costituisce un capolavoro dell'ingegneria ferroviaria italiana.
La ferrovia attraversa il Parco nazionale della Majella e tocca note località di soggiorno come Roccaraso. Boschi e panorami stupendi, dalla Majella al Gran Sasso d'Italia, con una varieta' di climi e di vegetazione che sono valsi alla 0Ferrovia del Parco0 anche l'appellativo di 0Transiberiana d'Italia0. Il 17 e 18 maggio, in occasione del transito dei treni d'epoca lungo la linea, si terranno anche diverse manifestazioni nelle stazioni attraversate, con la degustazione di prodotti tipici locali. Il tutto grazie al supporto dell'Ente Parco nazionale della Macella.
Per assicurare anche in futuro un calendario di treni storici, che potranno essere noleggiati per gite ‘su misura’, è in corso di definizione un protocollo di intesa tra la Fondazione Fs Italiane ed il Parco della Majella.

News Correlate