domenica, 22 settembre 2019

Un catalogo per il Cammino dell’apostolo Tommaso

E adesso l’Abruzzo fa anche parte della Rotta delle reliquie

Ieri pomeriggio è stato presentato alla stampa “Il Cammino dell'apostolo Tommaso”, percorso turistico e culturale tutto abruzzese. Il percorso, inserito dal 2008 nel catalogo internazionale “I Cammini d'Europa”, mette in rete i principali luoghi di culto europei. Il catalogo 2009 è stato presentato da Mauro Di Dalmazio, assessore regionale al Turismo, Filippo Paolini, sindaco di Lanciano,  Giovanni Pattoneri, segretario generale dei Cammini d'Europa e Enzo Giammarino, presidente di In Fiera Srl. Nel catalogo i luoghi del papa Celestino V, le spoglie di santi popolari come san Gabriele dell'Addolorata e san Camillo de Lellis e il santuario che custodisce la Sacra Spina della Corona che cinse il capo di Gesù. “L'ingresso nei Cammini d'Europa – ha sottolineato Filippo Paolini – è stato per il territorio ragionale un vero salto di qualità nei numeri e nell'attenzione presso i TO”. L'Abruzzo, inoltre, è l'unica regione italiana ad entrare nel nuovo programma europeo di promozione “La Rotta delle Reliquie”. In questo nuovo itinerario comunitario la regione è insieme alle spagnole Cantabria e Galizia e ai francesi Midi Pyrenees. L'ingresso nella “Rotta delle reliquie” segue la nascita dell’Associazione “Culto e cultura in Abruzzo”  costituita delle Province di Pescara, Chieti e Teramo, dai Comuni di Lanciano, Sulmona, Ortona, Orsogna, Manoppello, Bucchianico e Casalbordino, dall’Unione dei Comuni Città della Frentania e Costa dei Trabocchi e della Comunità montana Valle Roveto. L’azione di promotion proseguirà con la presentazione del programma in Germania presso la Free di Monaco di Baviera e Itb di Berlino. L'azione di promotion sarà accompagnata dall'organizzazione di meeting riservati ai TO e agli uffici diocesani di pellegrinaggio. Per il mercato italiano si conferma invece il workshop internazionale sul turismo religioso in programma in dicembre a Lanciano.

News Correlate