mercoledì, 16 ottobre 2019

Italian Sabbatical, ecco i 5 volontari scelti da Airbnb per salvare il borgo di Grottole

Abbandonare la città, prendersi una pausa dalla vita frenetica e scegliere i ritmi lenti di un piccolo borgo è sicuramente il sogno di molti, ma la notizia che oltre 280.000 persone da tutto il mondo si siano dichiarate pronte a fare le valigie e trasferirsi a Grottole per salvare il centro storico dallo spopolamento, ha lasciato di stucco tutti i suoi abitanti.

A suscitare tutto questo interesse per il piccolo borgo è l’iniziativa ‘Italian Sabbatical’, ideata da Airbnb e promossa dalla onlus Wonder Grottole, che ha offerto la possibilità di candidarsi per trasferirsi 3 mesi nel piccolo borgo, diventando volontari per l’associazione impegnata a rilanciare un centro storico bellissimo ma che conta purtroppo solo 300 abitanti.

I 5 volontari sono stati selezionati per la loro motivazione ad intraprendere il viaggio e per la loro disponibilità a condividere le loro capacità professionali e metterle a servizio della comunità.
Ad arrivare a Grottole il prossimo cinque giugno saranno:
Pablo Colangelo, 35 anni, ingegnere informatico di 36 anni, di origini italiane ma nato e cresciuto a Buenos Aires; Anne Tachado, 24 anni, fotografa filippina; Helena Warren, 45 anni, guida culturale canadese; Remo Sciubba, 62 anni, ex project manager con origini abruzzesi; Darrell Pistone, 61 anni, ex pompiere di New York.

Le candidature per partecipare al progetto Italian Sabbatical sono arrivate da tutto il mondo. Tra i paesi in cui l’iniziativa ha riscosso più successo ci sono Stati Uniti, Argentina, Messico, India e Canada.

Numerosi i candidati con origini italiane (13%) spinti dal desiderio di ritrovare le loro radici, ma anche molti candidati motivati semplicemente da un sincero desiderio di aiutare il borgo (16%), scoprire una vita a contatto con la natura (8%) o dalla voglia di staccare la spina (19%).

Grazie al progetto Italian Sabbatical i volontari riceveranno da parte dei cittadini di Grottole una formazione completa sulla cultura italiana, che comprenderà cibo, lingua e tradizioni culturali. Dopo il primo mese di ambientamento, i volontari saranno saranno pronti a supportare gli abitanti nella creazione di Esperienze Airbnb e nella riconversione di spazi inutilizzati – dal Community centre all’orto comune – che dovranno ospitare viaggiatori da tutto il mondo. www.italiansabbatical.com

News Correlate