giovedì, 17 ottobre 2019

Matera, per Cna la città è pronta per destagionalizzare turismo

“Matera, Capitale europea della Cultura 2019, è pronta per il turismo di continuità e destagionalizzato”. È quanto è emerso durante il convegno promosso da Cna turismo e commercio sul tema ‘Matera, connettere il made in Italy’.

“Matera – ha evidenziato Cristiano Tomei, coordinatore nazionale Cna turismo e commercio – è un grande catalizzatore, un grande scenario internazionale, che si attesta in Italia, e anche in Europa come città d’arte”.
Secondo Tomei, Matera è “come Venezia, Roma, Firenze e su questo aspetto è un grande attrattore per il turismo del Mezzogiorno. C’è però bisogno dell’osmosi e dell’integrazione tra il turismo costiero, che è fondamentale, con quello di Matera e delle città d’arte. Ho visto i dati degli arrivi e presenze del territorio di Matera e sono molto interessanti. Anzi, per alcuni versi, le presenze sono molto più elevate nel periodo gennaio-maggio rispetto a giugno-settembre. Questo è un grande indicatore, perché questo territorio si propone molto bene per un turismo di continuità e destagionalizzato”.
Luca Tonini,presidente di Cna turismo e commercio, commentando i dati, ha sottolineato che “l’aspetto che più ha sorpreso è stato l’aumento delle aziende che operano nel settore turistico e che occorre lavorare per delocalizzare l’offerta, con maggiore attenzione al Mezzogiorno. Il turismo – ha continuato – è un mercato difficile, ma è uno dei maggiori che l’Italia ha e al quale dovrebbe guardare con maggiore attenzione. Da Roma in giù c’è una grande opportunità e la realtà di Matera – ha concluso – va utilizzata appieno per fare crescere lavoro e occupazione”.

News Correlate