lunedì, 25 marzo 2019

Tutto esaurito a Matera per il presepe vivente e per la mostra su Dalì

Per il Ponte dell’Immacolata comitive di turisti, italiani e stranieri si sono affollati nei rioni dei Sassi di Matera (Capitale europea della Cultura 2019) per ammirare il ‘Presepe vivente’, che occupa suggestivi ambienti in tufo e ipogei del Sasso Barisano. La presenza dei turisti, che ha portato al tutto esaurito nelle strutture turistiche, è stata favorita anche dall’effetto promozionale e dall’interesse creato dalla mostra su Salvador Dali ‘La persistenza degli Opposti’, ospitata nelle chiese rupestri di San Nicola dei Greci e Madonna delle Virtù, con tre grandi sculture collocate nei Sassi e in centro e oggetto di curiosità, di foto e selfie.

Visitatori e materani sono incuriositi anche dalle tradizioni dell’Immacolata, rappresentate dalla degustazione del ‘ficcilatidd’, un pane biscottato a forma di tarallo, e dalla deposizione di una corona di rose bianche e gialle al monumento alla ‘Madonnina’ di via Nazionale, all’ingresso del rione Piccianello.

Il rito, che riproduce in scala quello che ogni anno si tiene a Roma in piazza di Spagna, ha visto protagonisti i bambini e i Vigili del Fuoco che con l’autoscala hanno reso omaggio alla Madonna, emblema di “Matera civitas Mariae”.

News Correlate