mercoledì, 17 luglio 2019

Il Frecciarossa fa le prove per il debutto in Basilicata

Nei giorni scorsi la piccola stazione di Grassano (in provincia di Matera) ha visto passare un Frecciarossa. Si tratta delle prove tecniche che Fs in questi giorni ha avviato per valutare la possibilità di far sbarcare in Basilicata e nel sud della Puglia almeno una coppia di Frecce. 

Un progetto che la Regione Basilicata sta portando avanti da tempo, con l’ex assessore ai trasporti Aldo Berlinguer. “Abbiamo chiesto il prolungamento del servizio AV da Salerno verso Taranto di almeno una coppia al giorno – spiega Berlinguer – la Freccia a sera invece di fermarsi in Campania proseguirebbe fino in Puglia con fermate a Ferrandina, Potenza e Taranto per poi ritornare al mattino, senza necessità di cambiare gli orari ferroviari. L’infrastruttura non è adatta all’Av – aggiunge Berlinguer – ma è una linea elettrificata e a una velocità bassa le Frecce possono circolare. I viaggiatori in partenza da Taranto e dalle città lucane potranno raggiungere Salerno già a bordo del Frecciarossa e senza fare cambi proseguire per Roma, Firenze, Milano”.

Intanto Fs conferma i test, ma non si sbilancia sulla decisione in attesa delle verifiche che dovranno rispondere a tutta una serie di requisiti tecnici.

Avere una coppia di Frecce però costa tra i 5 e i 6 milioni di euro all’anno. “Costi che dovrebbero essere divisi tra le tre regioni interessate, cioè Campania, Basilicata e Puglia – sottolinea Berlinguer – stiamo offrendo allo Stato una soluzione a costo bassissimo”.

Con la Freccia invece dell’Intercity da Potenza si potrebbe raggiungere Roma in 3 ore (invece delle 4 ore e 34 dell’Intercity) e da Ferrandina in 3 ore e 40 minuti, invece delle 5 ore 30 attuali.

News Correlate