Nencini: infrastrutture sono tra le priorità di Matera 2019

“Matera Capitale della Cultura nel 2019 è una sfida straordinaria che impegna tutta l’Italia. Non possiamo permetterci di non coglierla appieno”. Ad affermarlo Riccardo Nencini, viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, dopo l’incontro con Aldo Berlinguer, assessore lucano alle Infrastrutture; Gianni Schiuma, vicesindaco di Matera; Delicio Valeriano, assessore alle Infrastrutture del Comune di Matera; i tecnici del Mit, di Rfi e Anas.    

Durante il tavolo tecnico è stato stimato il costo di 1 miliardo e 300 milioni da destinare alle infrastrutture lucane nei prossimi 3 anni. Tra le priorità: dotare la tratta Taranto-Roma di un pendolino in grado di collegare Ferrandina e Potenza con Roma rispettivamente in 4 e 3 ore; interventi per 8,5 milioni di euro da destinare all’aeroporto Pisticci oltre agli altri interventi viari.   

Nencini ha evidenziato che “una delle priorità del Governo è quella di abbattere il gap infrastrutturale del Mezzogiorno con il resto d’Italia. Bisogna trasformare Matera in una città che sia attrattiva di risorse, turismo e che garantisca nuove opportunità occupazionali. Lavoreremo in questa direzione e verificheremo con attenzione le richieste che ci perverranno dal Comune di Matera e dalla Regione”.   

Per Berlinguer, si è trattato di un “incontro proficuo, il ministro Nencini dimostra di avere grande attenzione ai problemi infrastrutturali del Mezzogiorno. Ora si tratta di dare risposte concrete a questi problemi che attendono da troppo tempo. Adesso dobbiamo chiedere tutti uniti il pendolino Taranto-Roma, che consenta finalmente ai passeggeri di quattro regioni del centro sud di potersi muovere degnamente”.    

News Correlate