Matera, 8 volontari Uniltasi per agevolare turisti disabili

Per rendere accessibile anche ai disabili un luogo come Matera, riconosciuto dall’Unesco patrimonio mondiale dell’umanità, a novembre sarà avviato un servizio logistico e di supporto per i turisti che hanno problemi di mobilità. L’iniziativa vedrà coinvolti otto volontari del servizio civile che prestano la loro opera per l’Unitalsi, e i quali dovranno assistere e guidare i visitatori con handicap fisici. Gli 8 volontari, selezionati nei mesi scorsi, garantiranno il trasporto e l’accompagnamento e offriranno una prima accoglienza specifica.

La collaborazione dell’amministrazione comunale con il mondo del volontariato conferma le buone pratiche che fanno di Matera una città aperta e attenta alle esigenze dei suoi visitatori, anche di quelli che si trovano in condizioni di difficoltà. Tutto ciò rientra nell’ambito del progetto “Matera, Capitale della cultura 2019 anche per i disabili” approvato dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale. L’obiettivo dell’associazione è quello di rendere Matera davvero accessibile alle persone svantaggiate in un contesto unico, quale è la città dei Sassi, che si offre a tutto il mondo nella sua particolarità.

News Correlate