Norme aeroportuali, in beneficenza oggetti banditi

A Reggio Calabria regalato tutto il materiale rimasto a terra

Sarà dato in beneficenza tutto ciò che il personale di sicurezza dell’aeroporto di Reggio Calabria non ha permesso di imbarcare con il bagaglio a mano, come previsto dai nuovi regolamenti comunitari per i liquidi a bordo. Lo rende noto la Sogas, la società di gestione dello scalo reggino. La Sogas sta catalogando i liquidi e il materiale sottoposto a restrizione, raccolto sotto la supervisione del direttore tecnico della società affidataria dei servizi di sicurezza, Mirella Sontuoso. Molti passeggeri hanno preferito lasciare gli oggetti in più ai parenti che li hanno accompagnati all’aeroporto o spedire il proprio bagaglio. Le operazioni di controllo, comunque, non hanno causato disagi nelle operazioni di imbarco.

News Correlate