domenica, 20 ottobre 2019

Alto Jonio cosentino in Piano Turistico Regionale

Soddisfazione da parte del consigliere Mario Franchino

"Esprimo soddisfazione per il positivo accoglimento da parte della Commissione del Consiglio regionale della Calabria, 'Bilancio, programmazione economica ed attività produttive', dell'emendamento al Piano Regionale di sviluppo turistico sostenibile 2011-2013, grazie al quale il territorio dell'Alto Jonio cosentino è stato reintegrato tra i territori calabresi destinatari di finanziamenti per lo sviluppo turistico". Lo ha affermato Mario Franchino, consigliere regionale del Pd. "È stata una battaglia condotta in maniera sinergica – dice Franchino – che ha trovato pronti ad una mia repentina sollecitazione, i consiglieri Domenico Talarico, Giuseppe Giordano, Bruno Censore ed Emilio De Masi. Insieme, abbiamo fatto rilevare al Presidente Morelli che, in circa 20 km di costa dell'Alto Jonio Cosentino sono state riconosciute ben 2 bandiere blu (Roseto per 11 anni e Amendolara nel 2011); che nell'area insistono ben 3 siti naturalistici di interesse comunitario e che tutto il territorio è impreziosito da monumenti, castelli, monasteri, torri di avvistamento, Chiese e siti archeologici che fanno dell'Alto Jonio cosentino un riferimento nazionale per il turismo sostenibile".

News Correlate