giovedì, 17 ottobre 2019

Da Cis nuova opportunità per il Porto di Vibo Marina

“Una nuova e reale opportunità di sviluppo per il Porto di Vibo Marina si apre con i Cis, i Contratti Istituzionali di Sviluppo messi in campo dal Governo nazionale per velocizzare la realizzazione di interventi cantierabili, scandendo tempi, modalità, responsabilità – ad affermarlo comunicato della Cciaa di Vibo Valentia – il presidente dell’ente camerale vibonese Sebastiano Caffo rilancia il progetto di riqualificazione funzionale e architettonica area muro paraonde Molo Generale Malta-Banchina Cortese del Porto di Vibo Marina per escursionismo, turismo nautico e crocieristico, proposto dall’Ente già dal 2014”.

“Il Progetto Vibo Marina Waterfront – ha sostenuto Caffo – sintetizza la duplice finalità di valorizzazione del Porto di Vibo Marina assecondando la sua vocazione turistica come anche, a ricaduta, quella peschereccia/commerciale e, allo stesso tempo, di riqualificazione urbana, restituendo decoro e fruibilità ad un’area fortemente degradata, quella del Molo Generale Malta-Banchina Cortese, dove insistono presidi istituzionali, spazi pubblici e importanti attività imprenditoriali. Un progetto coerente ed armonico dal punto di vista paesaggistico e funzionale che vuole rendere attrattivo, moderno e dinamico il Porto come sintesi ed espressione di una comunità accogliente. Basti pensare, infatti, ad esempio, che la possibilità di attracco delle navi da crociera a Vibo Marina comporterebbe il riversarsi di migliaia di turisti non solo nella cittadina costiera, ma, con un adeguato sistema viario e di trasporto, anche in tutta la provincia e in tutta la regione, con destinazione mete note e meno note, comunque potenziando così il sistema economico complessivo”.

News Correlate