‘Dipignano Tour Experience’, nuovo appuntamento il 16 dicembre

L’Assessorato alle Politiche Sociali, retto da Emilia Pietramala, con la partecipazione dell’Amministrazione comunale di Dipignano e del sindaco Giuseppe Nicoletti, ha avviato un progetto di marketing territoriale volto alla promozione e valorizzazione delle emergenze culturali e sociali. ‘Dipignano Tour Experience’, si sviluppa attraverso visite guidate ed eventi pubblici organizzati per far conoscere il patrimonio materiale e immateriale del borgo alle porte di Cosenza.

La prossima tappa, che concluderà la prima parte del percorso sperimentale del Dipignano Tour Experience, si terrà domenica 16 dicembre 2018. L’organizzazione ha voluto arricchire il programma proponendo, a quanti decideranno di fare una gita fuori porta, alcune novità che si aggiungeranno a quelle già previste per far scoprire le bellezze e i gusti tipici di questo splendido borgo, ricco di storia e tradizione.

Si partirà dal raduno previsto alle 10.30 presso il Santuario Madonna della Catena, nella frazione di Laurignano, per proseguire subito con la prima tappa del gusto presso lo storico forno ‘Il Pane di Tessano’ del maestro panettiere Enzo Perna. Alle 11.30 la visita guidata gratuita si sposterà nel Museo degli Antichi Mestieri. Dopo mezzogiorno proseguiranno nelle tappe del gusto, passando prima dalla degustazione del famoso Pan di Spagna di Donna Sofia, Prodotto Agroalimentare Tradizionale calabrese e poi dai prodotti da forno proposti dalla panetteria Santa Maria.

Prima di tornare ai piaceri del palato si potrà visitare gratuitamente anche il Museo del Rame, allestito a Palazzo Albi Marini.

Quanti prenderanno parte al Dipignano Tour Experience potranno soddisfare gli appetiti dei propri palati con le eccellenze enogastronomiche proposte dall’Osteria ‘Dal Cugino’. Successivamente ci si immergerà nell’atmosfera natalizia con i suoni tradizionali del maestro zampognaro Daniele Mazza che accompagnerà gli ospiti nella visita all’Ecce Homo, posto nella Chiesa Convento di Dipignano.

All’uscita dalla visita sarà la Strina cantata dagli amici della Nuova Pro Loco di Dipignano, che renderanno speciale la parte pomeridiana del tour con il raduno degli strinari locali, che suoneranno per le strade del borgo, per poi confluire nella piazza principale del paese per rinnovare, davanti a grandi fuochi accesi, l’attesa tradizione di canti popolari natalizi.

Questa parte del programma sarà coordinata dal gruppo dei Sabatum Quartet, che premieranno gli strinari più bravi, prima di festeggiare l’arrivo della sera con l’ottimo vino locale e i tubettini all’arrabbiata, offerti gratuitamente a tutti dalla Nuova Pro Loco di Dipignano.

News Correlate