lunedì, 23 settembre 2019

La regione lancia la “subacquea dei relitti”

Alla Bit in diretta tv la caccia alle navi perdute nelle acque dello Stretto

In Calabria, la caccia alle navi perdute diventa un’offerta turistica dal nome esplicito, “La subacquea dei relitti”, appena lanciata alla Borsa internazionale del turismo di Milano. Durante la presentazione in fiera è stata organizzata una dimostrazione pratica trasmessa in diretta televisiva su Rai international, Raisat extra ed Earth tv. Il campione del mondo di immersione (7 minuti in apnea), Gianluca Genoni, si è tuffato nel mar di Calabria, località Cannitello, nello stretto di Messina, per filmare a 40 metri di profondità uno dei relitti trovati ultimamente, un’imbarcazione che trasportava cereali. Accompagnato da alcuni sub ha così raccontato in diretta l’emozione di una caccia assolutamente inedita.

News Correlate