Aeroporto Crotone, Cciaa sottolinea impegno quotidiano per collegamenti infrastrutturali

“Per l’Ente camerale il miglioramento dei collegamenti infrastrutturali della provincia di Crotone è stato e resterà un fattore propedeutico affinché si possa ragionare di sviluppo del territorio”. Ad affermarlo Alfio Pugliese, presidente della Cciaa di Crotone, in merito alla nota pubblicata nei giorni scorsi dal comitato cittadino ‘Aeroporto Crotone’.

“Le imprese del territorio – ha spiegato – hanno investito le maggiori risorse economiche nella gestione dello scalo, oltre 6 milioni di euro, garantendone l’operatività negli anni passati. Il nostro operato è quotidiano ed è basato su azioni concrete e dati non su proclami e propaganda. Apprezziamo molto l’attività delle diverse organizzazioni di cittadini finalizzata alla ripresa dei voli e alla piena operatività dello scalo, ci tocca però fare alcune precisazioni circa le dichiarazioni rilasciate alla stampa dal comitato Aeroporto Crotone. In primo luogo la Cciaa ha istituito già dallo scorso anno alcuni Tavoli tematici volti a coinvolgere i protagonisti dello sviluppo del territorio su alcune priorità, tra cui bonifica ed infrastrutture. I rappresentanti del Comitato aeroporto Crotone sono stati anche convocati ed uditi personalmente.

Inoltre, – ha aggiunto – con riferimento ai dati sul turismo, la Cciaa ha fornito al Comitato i dati disponibili quando richiesti, mentre i successivi aggiornamenti sono stati divulgati in occasione della Giornata dell’Economia, svoltasi lo scorso 10 gennaio. Più in generale, come evidenziato in diverse occasioni, in merito al binomio turismo-infrastrutture, riteniamo si debba rifuggire una visione limitata. L’incremento del turismo registrato nella nostra provincia deve essere una base da cui partire per il rilancio delle nostre infrastrutture.

Se, nonostante le criticità infrastrutturali, i turisti hanno scelto Crotone, indubbiamente è perché vi sono delle attrattive. È evidente che se lo scalo aeroportuale fosse stato operativo l’incremento turistico sarebbe stato maggiore. Ciò non significa alimentare un infondato ottimismo, ma evidenziare le potenzialità di un territorio che, nonostante l’isolamento, riesce ad emergere nell’offerta turistica nazionale ed internazionale.

Vogliamo ribadire l’importanza del fare squadra su tematiche così importanti per il nostro territorio. Il nostro appello – ha concluso – è collaborare operativamente per la risoluzione delle problematiche urgenti che ancora attanagliano il nostro territorio. Aeroporto, porto, strade, in generale la lotta per il diritto alla mobilità ci vede impegnati su temi di grande rilievo: è bene concentrarsi su un lavoro di medio e lungo termine che garantisca a Crotone la fine dell’isolamento e, alle nuove generazioni, concrete opportunità di crescita e di lavoro nel proprio territorio d’origine”.

News Correlate