mercoledì, 27 marzo 2019

Enit e Unwto scommettono sulla XX edizione della Bmta

Si svolgerà dal 26 al 29 ottobre 2017 nell’area archeologica della città antica di Paestum la XX edizione della Bmta-Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico. La borsa è stata presentata presso lo stand della Regione Campania, in occasione della Bit di Milano alla presenza dei direttori generali del Mibact e dell’Enit.

In programma diverse prestigiose iniziative, tra cui l’anteprima dell’ “Anno Europeo del Patrimonio Culturale” indetto dalla Commissione Europea per il 2018 e il Convegno “Il turismo sostenibile per lo sviluppo dei siti archeologici mondiali” a cura dell’Unwto. Il segretario generale UNWTO Taleb Rifai, che più volte ha inaugurato la Borsa, ha voluto dare grande attenzione al 20° anniversario, organizzando un incontro sul turismo sostenibile quale strumento per la salvaguardia e la promozione dei siti archeologici. All’iniziativa, che si inserisce nell’ambito dell'”Anno Internazionale del Turismo Sostenibile per lo Sviluppo” dichiarato dall’ONU per il 2017, sono stati invitati Dario Franceschini ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Lina Annab ministro del Turismo e delle Antichità della Giordania, Amin Abdulkedir ministro della Cultura e del Turismo dell’Etiopia, Magali Silva ministro del Commercio Estero e del Turismo del Perù, Thong Khon ministro del Turismo della Cambogia.

“I 20 anni della BMTA rappresentano un momento importante per tutto il Sud Italia – ha sottolineato Francesco Palumbo, direttore generale Turismo del MiBACT – una destinazione con ancora pochi flussi turistici rispetto alle grandissime potenzialità”.

Per Gianni Bastianelli, direttore esecutivo dell’Enit, “tra le fiere tematiche la BMTA è una delle più necessarie, perché il patrimonio archeologico spesso è poco valorizzato da un punto di vista turistico. Pertanto, anche quest’anno l’Enit affiancherà la Borsa di Paestum, come ha sempre fatto, cercando di migliorare la selezione dei buyer che partecipano al workshop. Il monoprodotto, infatti, non esiste più e non si vende più, va ricollato in un’offerta più completa e questo lo faremo a Paestum”.

“Raggiungere il traguardo dei 20 anni è un risultato straordinario – ha concluso Ugo Picarelli, direttore della BMTA -. Inoltre, la presenza di Taleb Rifai all’apertura della Borsa darà ampio risalto internazionale oltre all’inserimento dell’evento nel programma ufficiale dell’Anno Internazionale del Turismo Sostenibile indetto dall’Onu nel 2017”.

 

News Correlate