sabato, 23 febbraio 2019

Ospitalità abusiva in costiera Sorrentina

Scoperte 180 strutture ricettive extralberghiere illegali a Massalubrense

E’ partita la caccia all’accoglienza turistica extralberghiera abusiva nella costiera Sorrentina. Già individuate 180 strutture illegali, tra case vacanza e B&B solo nel comune di Massalubrense, anche se è risaputo che il fenomeno è diffuso in tutta la costa. Una rete non autorizzata, organizzata con siti e portali internet, offriva agli ignari turisti, in particolare stranieri, servizi scadenti e prezzi elevati. A tracciare la mappa dell’illegalità, l’Abbac, associazione del comparto ricettivo extralberghiero in Campania, per l’area collinare della penisola sorrentina, con il contributo degli onesti operatori turistici.

News Correlate