giovedì, 17 ottobre 2019

Campi Flegrei e Cilento sotto i riflettori di Lonely Planet

Una report di Lonely Planet ha concluso una visita in luoghi meno battuti dai turisti nel territorio campano, Campi flegrei, Cuma, il castello di Baia e la sua area marina protetta, le statue nel mare e riportate sulla terra, custodite nel castello e quelle ancora sommerse che è possibile ammirare, facendo una escursione in una barca dalla chiglia trasparente. La reporter ha visitato anche i borghi del Cilento, le eccellenze gastronomiche come i fichi bianchi, e i templi di Paestum al tramonto, in questi giorni illuminati anche da Campania By Night, iniziativa promossa dalla Regione Campania tramite Scabec, Società Campana Beni Culturali.
Prossima tappa a settembre, e stavolta finiranno nel mirino della Lonely planet anche il Gran Cono del Vesuvio, il territorio del Sannio e la Villa Romana di Positano.
“Benevento, con il suo patrimonio culturale, sarà una delle mete che vogliamo mostrare a settembre nella prossima tappa che effettuerà il reporter della Lonely Planet – ha affermato Giuseppe Ariano, direttore Marketing e comunicazione di Scabec – Il territorio del Sannio entrerà anche nel circuito di Campania Artecard con sette siti: l’Area archeologica del teatro romano di Benevento (Polo museale della Campania), Hortus conclusus e Area archeologica Arco del Sacramento (Comune di Benevento), Museo del Sannio e Museo Arcos (Provincia di Benevento), Museo dell’Arco di Traiano e il Museo diocesano e percorso archeologico Ipogeo”.

 

News Correlate