giovedì, 19 settembre 2019

HomeAway svela il guadagno di chi affitta case ai turisti in Campania

HomeAway rivela il potenziale di guadagno per i proprietari che mettono in affitto la seconda casa ad uso turistico in Campania e presenta il programma Partner Premium, che premia i proprietari privati e i professionisti immobiliari in grado di offrire la migliore esperienza di soggiorno ai viaggiatori.

La regione offre un’alta densità di destinazioni turistiche sempre più richieste dai viaggiatori sia italiani che stranieri non solo le classiche icone del Belpaese (Napoli e la Costiera in primo piano), ma molte altre località sono diventate molto popolari negli ultimi anni.

La crescita dei flussi turistici e le nuove modalità di vivere l’esperienza di soggiorno rappresentano un’opportunità straordinaria per i proprietari immobiliari che possono mettere così a reddito le seconde case aprendole al turismo sia nazionale che internazionale. Usufruire di una vetrina internazionale come quella di HomeAway, può essere un ottimo investimento per chi possiede un immobile in questa regione. Le cifre parlano di un guadagno stimato di circa 1.944 euro al mese per un proprietario di Napoli e dintorni, un guadagno medio di 4.457 euro al mese per Sorrento e penisola. Bene anche la Costiera Amalfitana che nel periodo che va da maggio a fine agosto, può generare ad un proprietario un guadagno che va dai 4.293 euro al mese di Furore ai 10.587 euro per una proprietà a Positano. Tra le più redditizie anche l’incantevole Ravello (5.699 euro), l’antica repubblica marinara di Amalfi (5.793 euro), la Conca dei Marini (6.618 euro) e la solare Praiano (6.653 euro).

La prospettiva di guadagno per i proprietari è ulteriormente incrementata dal forte aumento della domanda straniera in particolare per alcune zone rinomate della costiera dove anche il prezzo medio per notte delle case vacanza in affitto sul sito evidenzia un trend di crescita nel 2017 rispetto all’anno precedente (periodo 29 aprile – 31 agosto); si vedano per esempio Capri a quota 94 euro in crescita dell’8%, Minori cresce del 5% passando da 57 a 60 euro, stesso tasso di crescita per Sorrento che passa da 62 a 65 euro. Stabile invece Amalfi che si attesta a 65 euro. Tendenza confermata anche dall’intera regione Campania che vede un aumento dei prezzi per notte delle case vacanza del +8%. Diversa è la situazione per Napoli città dove aumenta fortemente la domanda interna ma si registra un decremento dei prezzi medi per notte del – 9%, indicativo di come anche in questo caso per i proprietari ci sia ampio margine di guadagno ancora sfruttare appieno.

“La Campania è ricca di luoghi per vivere una vacanza da sogno e chi possiede una proprietà in questa regione può senz’altro trarne vantaggio mettendola in affitto sulla piattaforma di HomeAway, come confermano anche i nostri dati sulla stima del potenziale guadagno. Inoltre, grazie al nuovo sistema di posizionamento, alle nuove funzionalità nella pagina del proprietario e al nuovo Programma Partner Premium, che premia i proprietari privati e i professionisti immobiliari in grado di offrire la migliore esperienza di soggiorno ai viaggiatori, è ancora più facile rendere attraente agli occhi dei turisti stranieri il proprio annuncio online e migliorare il profitto derivato – ha affermato Gualberto Scaletta, Country Manager HomeAway Italia – Affittare la propria seconda casa su HomeAway vuol dire anche farla rivivere; i proventi ricavati infatti, possono infatti essere utilizzati per affrontare le spese di gestione della proprietà, per eventuali lavori di ristrutturazione e talvolta pagare le spese di un mutuo per portare avanti un investimento sul proprio futuro e quello dei figli”.

News Correlate