mercoledì, 22 maggio 2019

E’ nato il Convention & Visitors Bureau di Bologna

Si è costituito il Convention and Visitors Bureau di Bologna, che avrà il compito di posizionare e promuovere la destinazione nel mercato MICE sia a livello nazionale, sia internazionale e dovrà coordinare l’attività dei singoli operatori nella realizzazione di candidature per attrarre nuovi eventi in città.

Nato come divisione di Bologna Welcome, e con uno staff dedicato che collaborerà in piena sinergia con tutte le funzioni esistenti di Bologna Welcome, il Convention Bureau ha il compito di svolgere azioni di comunicazione, anche attraverso la realizzazione di materiali informativi di promozione ed accoglienza per una presentazione della ‘Destinazione Bologna’, dando particolare rilievo e attenzione agli eventi internazionali di grande rilevanza sia in ambito congressuale, sia in ambito aziendale, sportivo e culturale.

È stato inoltre costituito un Comitato Tecnico di Coordinamento che avrà, tra le altre attività, il compito di definire le attività di marketing e comunicazione del Convention Bureau e proporre specifiche progettualità nell’ambito del settore MICE.
Il Comitato è composto dai seguenti membri: Celso De Scrilli, presidente del Comitato di coordinamento tecnico; Marcello Andriani; Anna Bettelli; Mario Buscema; Donato Loria; Patrik Romano; Daniela Sala; Giovanni Trombetti.

L’obiettivo è quello di richiamare nuovi eventi ed accogliere i turisti business attraverso gli uffici in Piazza Maggiore ed in aeroporto, avvalendosi di tutti i canali e gli strumenti di cui Bologna Welcome fa già uso nella nuova strategia di accoglienza verso i turisti leisure.

Al nuovo Convention Bureau aderiscono 44 operatori, riuniti grazie ad un accordo in seno alle principali Associazioni di Categoria Nazionali e Internazionali suddivisi in 4 categorie: centri congressi, fieristici e palazzetti multifunzionali; sedi alberghiere a Bologna Città e Area Metropolitana, Dimore Storiche, teatri e musei, sedi pubbliche e private; PCO (Professional Congress Organisers); imprese fornitrici di servizi.

Il Convention Bureau si occuperà della promozione e realizzazione di candidature per eventi di carattere nazionale e internazionale relative all’intero settore MICE. Il nuovo organo si occuperà anche della partecipazione a fiere di settore e workshop tematici – in collaborazione con CBI, Unione prodotto città d’arte, APT Servizi, ENIT – della realizzazione di Educational Tour per il mercato nazionale e internazionale e di Sales visit.

“La peculiarità di questo nuovo organismo è quella di essere nato con il completo sostegno e la partecipazione delle istituzioni locali, in particolare del Comune di Bologna. Adesso spetterà agli operatori locali il compito di raccogliere la sfida per sostenere e sfruttare al meglio l’opportunità che è stata offerta alle Aziende del comparto congressuale bolognese e non solo”, ha detto Mario Buscema, presidente Federcongressi&eventi

“La nascita del Convention and Visitors Bureau completa il progetto di promozione della ‘Destinazione Bologna’ già avviato da Bologna Welcome in ambito leisure. La nuova struttura ci consente di adeguare l’offerta italiana a quella internazionale. Il nostro obiettivo è quello di attrarre nuovi segmenti su un territorio che ha molto da offrire anche per la clientela business. I risultati finora ottenuti da Bologna Welcome sono un’ottima premessa per il futuro del Bureau”, ha aggiunto Celso De Scrilli, presidente di Bologna Welcome.

 

News Correlate