A Riccione operazione da 20 mln per nuovi campeggi su terreno di Gergiev

Un’operazione da 20 milioni di euro che porterà nel 2021 alla creazione di 2 strutture ricettive all’avanguardia nel settore del campeggio, con 7mila posti letto, 100 nuovi posti di lavoro stagionali e una previsione di fatturato annuo da 500 milioni di euro.

I numeri dell’Accordo Operativo del ‘Camping Village Romagna e Riccione’, un progetto di rigenerazione urbana elaborato dopo l’avviso pubblico per manifestazioni di interesse indetto dal Comune di Riccione, sono stati presentati da Riccardo Giondi, presidente Gruppo Società Club del Sole, dall’architetto Pietro Basilio Giorgieri, e da Vittoria Roncarati, in rappresentanza della proprietà maestro Valerij Gergiev, direttore di orchestra di origine russa. È suo, infatti, il terreno di quasi 30 ettari su cui sorgono i vecchi camping Alberello e Fontanelle, della zona Sud di Riccione. Proprietà che il maestro Gergiev ha ereditato per via testamentaria nel 2015 dalla contessa Yoko Nagae Ceschina, mecenate giapponese d’arte, protettrice della musica classica e vedova dell’industriale milanese Renzo Ceschina.
“Dopo alcuni passaggi tecnici il progetto sarà portato in Consiglio comunale e per l’inizio del prossimo anno ci saranno i primi permessi per lavori”, ha detto il sindaco di Riccione Renata Tosi. Sarà una riqualificazione anche per la zona pubblica visto che la struttura termina sul lungomare di viale Torino, 850 metri fronte mare.

News Correlate