mercoledì, 21 agosto 2019

La storia del gelato a Bologna raccontata in un libro

La storia del gelato e dei caffè della Belle Epoque, giungendo fino al nostro tempo, è quanto narra il libro “Tecnologia per un mondo più dolce. La storia della Carpigiani 1946-2016” realizzato in occasione del 70° anniversario dell’azienda. Il volume è stato presentato nella sala convegni del Museo del Patrimonio Industriale di Bologna nel pomeriggio di venerdì 2 dicembre. Forse non tutti sanno che la Bologna di inizio ‘900 brillava per la vita notturna e i locali in cui le cucine erano aperte a tutte le ore offrendo ai clienti diverse specialità tra cui il gelato. E uno dei primi trattati dedicati alla gelateria fu scritto proprio da uno storico gelatiere bolognese, Enrico Giuseppe Grifoni. Forse risiede proprio in questa esuberanza felsinea il segreto del profondo legame che unisce la città al dessert freddo più amato al mondo e che ha portato i fratelli Bruto e Poerio Carpigiani a creare il prototipo della loro prima macchina chiamata autogelatiera. Dal piccolo laboratorio in città fino allo stabilimento sulla via Emilia e alle undici filiali all’estero, una storia lunga settant’anni di eccellenza bolognese nel mondo raccontata in un volume pieno di aneddoti, curiosità e fotografie d’epoca.

 

News Correlate