lunedì, 23 settembre 2019

A Modena cibo e musica vanno a nozze con Gusti.a.Mo 19

Sarà dedicata al rapporto tra cibo e musica la 4^edizione di Gusti.a.Mo19, manifestazione organizzata da Piacere Modena con il patrocinio del Comune e della Provincia di Modena, della Regione Emilia Romagna e dei Ministeri delle Politiche Agricole e dei Beni Culturali che giunge al suo quarto anno, unendo i sapori del territorio modenese con un evento speciale che coinvolge tutta la città.

Un scelta, quella del tema conduttore dell’edizione 2019, tracciata dalla combinazione di
due eccellenze che hanno reso Modena celebre in tutto il mondo: è infatti, con 24 prodotti a  denominazione di origine, la prima provincia italiana per prodotti DOP e IGP registrati ed è considerata la patria del bel canto, per aver dato i natali al più famoso tenore italiano, Luciano Pavarotti e alle celebri Mirella Freni e Raina Kabaivanska.

Dopo aver dedicato le precedenti edizioni al connubio tra cibo, cultura e territorio nel 2016, cibo e arte nel 2017 – con l’abbinamento al sito Unesco di Piazza Grande – e tra cibo e motori nel 2018, in questa edizione l’elemento di eccellenza da accostare al cibo è proprio la musica e il suo legame con la città.
Le date dell’edizione 2019 sono già note: da venerdì 11 a domenica 13 ottobre, anche se nei ristoranti aderenti al Consorzio Modena a Tavola i Percorsi di Gust, ovvero menù studiati ad hoc per esaltare i prodotti DOP e IGP di Modena, saranno fruibili già da fine settembre, per protrarsi fino ad ottobre inoltrato.
Ad inaugurare il fine settimana di Gusti.a.Mo19 il talk show su I suoni del cibo; che avrà luogo venerdì 11 ottobre nel Palazzo Ducale di Modena, sede dell’Accademia Militare, altra eccellenza del territorio in quanto è stato sede della Corte Estense e del Ducato di Modena e Reggio Emilia, tra Seicento e Ottocento.
Sabato 12 la festa aprirà i battenti con le attività di gusto ed arte in Piazza XX Settembre, ovvero degustazioni, laboratori e rappresentazioni teatrali che culmineranno con il saggio conclusivo del progetto musicale “I suoni del cibo” ed un aperitivo in musica insieme all’artista dei panini Daniele Reponi.
Domenica 13 ottobre infine, gli eventi di gusto si sposteranno nelle aziende consorziate e nei musei aperti, per far conoscere – attraverso visite guidate nei luoghi di produzione e degustazioni – in prima persona le origini geografiche e storiche dei prodotti che contribuiscono a rendere la città di Modena e la Regione Emilia-Romagna più in generale, aree ad alta vocazione food.

News Correlate