venerdì, 15 novembre 2019

Si è chiuso il 5° Good Italy Workshop, dall’anno prossino diventa biennale

Piace sempre di più ai TO internazionali specializzati in wine & food tourism la vacanza del gusto ‘slow’ in Emilia Romagna. L’occasione per tastare il polso alla domanda internazionale è stata la quinta edizione di ‘Good Italy Workshop’, appuntamento internazionale B2B dedicato al turismo enogastronomico ospitato alla Reggia di Colorno e che ha accolto una sessantina di operatori da tutta Europa, ma anche da Cina, Giappone, Usa e Canada e Australia (www.gooditalyworkshop.it). Si tratta dell’ultima edizione annuale del Workshop, che d’ora in poi avrà cadenza biennale e dà appuntamento agli operatori nell’autunno del 2021.

I buyer presenti quest’anno hanno toccato con mano l’offerta regionale di turismo enogastronomico attraverso 6 eductour tra Piacenza e Rimini, per poi incontrare un centinaio di seller nel workshop di lunedì 28 ottobre alla Reggia di Colorno, che tra incontri programmati (la mattina) e liberi (il pomeriggio) si è chiuso con 2.185 business meeting complessivi.

Interpellati sull’esperienza degli eductour, gli operatori hanno dichiarato di aver molto apprezzato i laboratori di pasta fresca e le degustazioni guidate cui hanno partecipato, le visite a cantine, acetaie, caseifici e aziende agricole, e in special modo il dialogo diretto con i produttori e la partecipazione, in prima persona, ai processi di raccolta e realizzazione dei prodotti. Grande l’interesse anche per alcune località di gran fascino paesaggistico, come Ferrara e il Delta del Po e le colline bolognesi, per l’accoglienza delle strutture ricettive visitate e per la loro attenzione alle particolari esigenze degli ospiti, anche in fatto di alimentazione. Soddisfazione per i 100 seller presenti al Wworkshop, che hanno apprezzato la visibilità loro offerta, dichiarando che spesso non si riscontra nelle grandi manifestazioni dedicate al wine & food tourism. Good Italy Workshop 2019 è stato promosso da Apt Servizi Emilia Romagna in collaborazione con gli Assessorati Regionali all’Agricoltura e al Turismo, Destinazione Turistica Emilia, Unioncamere Emilia Romagna, ALMA, Castello di Rivalta, Parma Incoming, Antica Corte Pallavicina, Consorzio Salumi Tipici Piacentini, con il patrocinio di ENIT, Provincia e Comune di Parma, Comune di Colorno e l’organizzazione tecnica di Tourist Tren. www.aptservizi.com

News Correlate