giovedì, 19 settembre 2019

Ultimo weekend nel segno di Cibus OFF nel cuore di Parma

Ultimi giorni per ‘Cibus OFF’, il fuorisalone del gusto con cui Parma apre al grande pubblico tutti i segreti e il sapore della Food Valley.

Mentre alle Fiere di Parma andava in scena ‘Cibus’, uno degli appuntamenti internazionali più attesi dai cultori del food e dell’agroalimentare, in piazza Garibaldi la città scaldava cuori e fornelli con oltre 50 appuntamenti, fra cooking show, cene d’autore, talk show e laboratori.
“Siamo soddisfatti – spiega Cristiano Casa, assessore al Turismo– perché abbiamo già vinto due sfide: portare i parmigiani in piazza ad “assaggiare” la loro storia, fatta di tradizioni che sono patrimonio di tutti, e far conoscere agli ospiti della città, in occasione di Cibus, cosa è Parma”.
Fino a domenica un terzetto di chef del consorzio Parma Quality Restaurants terrà vivo il fuoco dei fornelli con una cucina no stop dalle 10 alle 22. Fra gli eventi, oltre alle classiche tavole rotonde della mattina e della sera, da non perdere, venerdì 11, una cena su prenotazione, con menù d’autore a prezzi ‘pop’, organizzata da Academia Barilla. Domenica 13, poi, gran finale con il capitano del Parma, Alessandro Lucarelli.
Sabato si inizia a parlare di arte e gusto grazie al cappuccino d’autore, firmato da Giuseppe Fiorini. Chef del giorno saranno Nico Tamani de La vecchia Fucina di Traversetolo ed Enrico Bergonzi di Al Vedel di Colorno.
Alle 11 la prima tavola rotonda di giornata porta sotto l’agorà di Piazza Garibaldi una delle più autorevoli voci di Parma. Giovanni Ballarini, ex presidente dell’Accademia Italiana della Cucina, sarà a colloquio con Michele Guerra e con Cristiano Casa, rispettivamente assessori alla Cultura e al Turismo del Comune di Parma.
Alle 18.30 il secondo incontro all’agorà mette in tavola, con la regia dell’università di Parma, un antico quanto vitale connubio, quello fra cultura e cibo che proprio il Mibact, ministero della Cultura ha riconosciuto intitolando al cibo il 2018. Alle 19.30 tutti all’agorà, dove si passa dalla teoria alla pratica con il cooking show di Enrico Bergonzi, chef di Al Vedel e presidente del consorzio Parma Quality Restaurants.
Per il gran finale del primo fuorisalone del gusto, Cibus OFF distilla il meglio di questi 9 giorni di gusto, dalla cucina, allo sport alla musica.
Alle 11 la tavola rotonda del mattino celebra, ancora una volta, una delle Dop che ha fatto grande Parma nel mondo: sarà il Parmigiano Reggiano con le sue biodiversità il protagonista di un dibattito con degustazione.
Alle 17.30 la blogger parmigiana Ilaria Bertinelli affronterà un tema di grande attualità: le intolleranze alimentari. La sua ‘cucina (in)tollerante’, parte dall’esperienza personale che l’ha portata, nel 2010, a creare, per sua figlia, il blog Uno chef per Gaia, dedicato a celiachia e diabete. Alle 18.30 Sandro Piovani, giornalista de La Gazzetta di Parma incontra Alessandro Lucarelli in un dialogo fra sogni e fine campionato. Alle 19.30, per il gran finale di Cibus OFF, accanto ad un momento istituzionale alla presenza delle autorità, arriveranno anche le note di alcune delle arie più famose di Giuseppe Verdi.
Maggiori informazioni e programma completo: www.parmacityofgastronomy.it

News Correlate