Terme Vigliatore e Cervia sul Travel Book Wellness di Trenitalia

Continua a crescere la portata promozionale la presenza di ‘Terme Vigliatore’ nelle pagine del Travel Book Wellness di Trenitalia ottenuta grazie al Circuito Nazionale dei Comuni Fioriti e che vede il comune termale al fianco ad altre località termali di tutta Italia tra cui le fiorite Cervia e Merano.

Oltre al volano principale costituito dal milione e mezzo di visualizzazioni annue del sito internet Trenitalia, la diffusione del travel book sui Frecciarossa e nelle maggiori stazioni europee, si aggiungono anche una serie di eventi collaterali che generano condivisione e propaganda.
Così com’è accaduto in questi giorni a Cervia in provincia di Ravenna altro ‘comune fiorito’ inserito nella pubblicazione di Trenitalia.
Bianca Maria Manzi, assessore di Cervia, ha ricevuto le prime copie della pubblicazione per mano di Michele Isgrò, vicepresidente Nazionale di Asproflor/Comuni Fioriti.

“Siamo felici che la nostra città si trovi insieme a Terme Vigliatore nella pubblicazione di Trenitalia, intanto perché condividiamo elementi comuni come il mare e l’amore per i fiori quindi appartenenza al circuito nazionale dei comuni fioriti e poi perché legati da rapporti personali costruiti nel tempo. Nel campo del verde pubblico la nostra Cervia ha ottenuto il massimo del massimo raggiungendo riconoscimenti in ambito nazionale con i Comuni Fioriti ma anche europei con Entente Florale Europe e mondiali con Communities in Bloom, il nostro auspicio è che Terme Vigliatore possa conseguire analoghi traguardi e non ci sottrarremo da eventuali consigli”, ha detto Manzi.

Di rapporti personali ha parlato anche Valentina Todoli, figlia del compianto Riccardo Todoli amico dei Comuni Fioriti che fu assessore di Cervia, ideatore e organizzatore di Cervia Città Giardino – Maggio in Fiore. Si tratta della più grande esposizione floreale a cielo aperto d’Europa. In pratica città di tutto il mondo adottano una rotonda o un’aiuola a Cervia e la stessa rimane allestita per tutta l’estate, rendendo la città un grande giardino floreale. Proprio Riccardo Todoli qualche anno fa ospitò Michele Isgrò per una visita conoscitiva delle tecniche e dinamiche dell’importante manifestazione floreale.

 

News Correlate