martedì, 26 marzo 2019

Bologna Welcome racconta l’Appennino o con 3 prodotti turistici e un nuovo format

Portare l’Appennino alla ribalta europea con nuovi prodotti e un nuovo modo di raccontare. È l’obiettivo di Bologna Welcome con la nuova strategia di promo- commercializzazione dell’Appennino tosco- emiliano, presentata a Itb di Berlino nel quadro della più ampia collaborazione tra Comune di Bologna e Comune di Firenze.
Perni dell’iniziativa un format digitale itinerante e un insieme di tour per scoprire l’area in modo originale e sostenibile.

La strategia ruota intorno a #PathofGods, progetto di comunicazione digitale realizzato da Bologna Welcome insieme all’agenzia di PR digitali iAmbassador. Un gruppo di ospiti internazionali percorrerà così l’intera Via degli Dei, da Bologna a Firenze, in 8giorni di cammino serrato tra natura e cultura. La Via degli Dei è il set ideale in questo senso: il tracciato, che si snoda per 130 km da Bologna a Firenze sulle tracce di un’antica via utilizzata fin da epoche romane è stato percorso da più di 8.500 persone nel 2017, trovando grande apprezzamento dai camminatori di tutta Europa e contribuendo in modo significativo allo sviluppo locale.

Il progetto #PathofGods si inserisce in un più ampio lavoro di promozione dell’Appennino e della collina che Bologna Welcome porta avanti già da diverso tempo, per valorizzare il grande territorio della Città Metropolitana al di fuori del capoluogo. Tra le esperienze già realizzate vi sono i tour nei luoghi di Giorgio Morandi e quelli sui colli bolognesi, nonché i diversi press tour nazionali ed internazionali alla scoperta del tartufo e della Rocchetta Mattei.

Bologna Welcome sta inoltre supportando la promozione di format culturali indipendenti e di altissima qualità come Dei suoni i passi, un festival musicale itinerante che si svolge lungo La Via degli Dei nel periodo estivo.

Bologna Welcome sta collaborando alla realizzazione di un prodotto turistico ad hoc, che vede il trasporto dei passeggeri a bordo di treni storici che collegano Bologna o Pistoia fino a Porretta Terme, denominato appunto Transappenninica Treni Storici. Tre le uscite già fissate per l’edizione 2018, che riprende espandendolo il format sperimentato con successo nel 2017. Le uscite sono previste per il 7-8 aprile, 12-13 maggio e 13-14 ottobre, cui sarà aggiunta una ulteriore data in occasione di Porretta Soul Festival.

“Bologna vuole essere anche porta di accesso a quel grande giacimento naturale e storico chiamato Appennino – spiega Matteo Lepore, assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Bologna – – Una ricchezza che intendiamo valorizzare al meglio, grazie tra l’altro alla collaborazione con un partner d’eccezione come Firenze”.

“La promo-commercializzazione della Città Metropolitana – spiega Celso De Scrilli, presidente di Bologna Welcome -deve passare dalla creazione di prodotti turistici originali, da realizzare insieme alle realtà locali e da promuovere al meglio sul mercato nazionale e su quelli internazionali, anche attraverso format originali come #PathofGods”.

News Correlate