giovedì, 17 ottobre 2019

Il turismo dell’Emilia Romagna in vetrina al TTG Travel Experience

Sono 71 gli operatori turistici dell’Emilia Romagna – assieme alle Destinazioni Turistiche ‘Emilia’, ‘Bologna-Modena’, ‘Romagna’ -che  presenteranno la ricchezza dell’offerta turistica regionale, e le novità 2020, in occasione del TTG Travel Experience, in programma dal 9 all’11 ottobre alla Fiera di Rimini.

Durante questo appuntamento turistico l’Emilia Romagna proporrà, nei contatti con i TO presenti alla rassegna, le opportunità di vacanza in Regione: dai soggiorni balneari  a quelli nelle città d’arte, da tour nella Motor Valley al turismo enogastronomico, congressuale, termale, passando per il golf, la vacanza attiva e full immersion nella natura del Delta del Po e dell’Appennino.
Nello stand di 720 mq, coordinato da Apt Servizi Emilia Romagna (Paglione A5-C5), diverse immagini fotografiche rilanceranno i prodotti turistici regionali. Il grande spazio espositivo è arricchito da una reception, un’area ufficio stampa, una zona ristorante, un open bar e da monitor che proietteranno video sull’offerta turistica regionale. In un’area dello stand sarà ricreata una zona di spiaggia, con sedie sdraio e ombrelloni e sarà possibile scattarsi autoritratti nell’area  ‘selfie point’ che avrà come sfondo suggestive immagini di grande formato delle tre Destinazioni Turistiche.
Nello stand campeggeranno anche le immagini di 5 testimonial d’eccezione: Federico Fellini, Pellegrino Artusi, Dante Alighieri, Giuseppe Verdi e Wolfgang Amadeus Mozart.
L’Emilia Romagna affronta la promozione turistica 2020 con alle spalle i buoni risultati 2018 ed i positivi trend registrati finora nel 2019. L’anno scorso, secondo i dati dell’Osservatorio Turistico Unioncamere Emilia Romagna e Regione Emilia Romagna, ci sono stati 13milioni e 715 arrivi (+7% rispetto all’anno precedente), e 59milioni e 620mila presenze (+4,7%). Di questi arrivi 10 milioni e 108mila sono stati italiani (+6,8%) e tre milioni e 607mila stranieri (+7,8%). Per quanto riguarda le presenze 44milioni e 816mila sono state italiane (+4,2%) e 14milioni e 804mila estere (+6,3%). Questo trend di crescita è confermato anche dai dati dei primi otto mesi del 2019 dove si sono registrati incrementi sia negli arrivi (+0,8%) che nelle presenze (+0,6%).
“Il turismo – dice l’assessore al Turismo Regionale Andrea Corsini – è a tutti gli  effetti un’industria, la più importante di questo tempo e per questo territorio. Strategia e innovazione sono state, e sono tutt’ora, le keyword per questa Giunta e questi risultati sono la risposta del mercato a un’importante proposta di rinnovamento in termini di prodotto, standard e servizi raggiunti grazie al lavoro sinergico con gli operatori”.  www.aptservizi.com

News Correlate