Romagna, Salento e Ibiza si alleano per promuovere il turismo

Riviera Romagnola, Salento e Ibiza si organizzano per attuare una collaborazione per condividere le esperienze in tema di turismo, movida notturna, ma anche in termini di sicurezza, controllo e divertimento responsabile, fino a realizzare pacchetti coordinati e integrati, con un’attenzione particolare ai flussi provenienti dai paesi asiatici.

Il primo passo è stato mosso a Ibiza, su impulso e coordinamento del Silb, Associazione italiana imprese da intrattenimento da ballo e spettacolo aderente a Fipe-Confcommercio e presieduta da Maurizio Pasca. Al Conseill de Ibiza, il governo regionale delle Baleari, il sindaco di Rimini Andrea Gnassi, il sindaco di Lecce Paolo Perrone e Pasca hanno incontrato il presidente del Consiglio di Ibiza Vicente Torres Guasch e il presidente di Spain Nightlife Josè Luìs Benitez.  

L’idea è quella di realizzare un protocollo nel quale ricondurre progetti e iniziative nate in coordinamento tra le tre destinazioni turistiche. Un documento da sottoporre alle istituzioni europee, che riconosca il valore aggiunto prodotto dalla nightlife e dall’intrattenimento per l’economia del turismo di tutto il continente.

“Siamo molto soddisfatti di aver iniziato questo percorso, stabilendo per la prima volta un canale di diretta collaborazione e scambio reciproco tra alcune delle destinazioni turistiche più importanti a livello europeo – ha detto il presidente di SILB, Maurizio Pasca – Questo è solo un primo step che sono certo darà vita a una proficua collaborazione. Oggi la competizione tra destinazioni turistiche va al di là dei singoli paesi e destinazioni europee, ma soprattutto tra grandi aree geografiche mondiali. E in questo scenario, il Mediterraneo può dire la sua anzitutto se sarà capace di fare sintesi tra le sue migliori esperienze, come quelle di Riviera Romagnola, Salento e Ibiza”.

News Correlate