venerdì, 6 dicembre 2019

Nasce Federcultura sport turismo Fvg

“Il pubblico ha bisogno del privato, imprese cooperative comprese, per migliorare la qualità dei servizi offerti e non solo per contenere i costi di gestione”. Ad affermarlo Gianni Torrenti, assessore regionale alla Cultura, sport e solidarietà, durante l’incontro per la costituzione di ‘Federcultura turismo e sport del Fvg’, nuova aggregazione d’imprese, all’interno di Confcooperative Fvg. L’organizzazione mette in rete circa 70 cooperative regionali con quasi 5mila soci, oltre 2.600 addetti e un fatturato annuo complessivo superiore a 23,5 milioni di euro.

“Nel rapporto cultura-turismo, c’è ancora molto spazio per crescere, in questa regione – ha aggiunto l’assessore – soprattutto grazie alla creazione di nuovi progetti e alla qualificazione dei servizi offerti ai visitatori e ai turisti”.

“Per cogliere le opportunità, non bisogna mai dimenticare che il turismo, oltre che cultura e promozione del territorio, è soprattutto industria e posti di lavoro. La cultura è l’interfaccia dello sviluppo turistico e le imprese devono capire il momento e le trasformazioni in atto per proporre azioni e progetti di successo”, ha detto Mara Cernic, vicepresidente provincia Gorizia.

“Con la formalizzazione di Federcultura turismo e sport del Fvg – ha detto Francesco Rossi, neopresidente federazione regionale – abbiamo voluto costituire un rete efficace di imprese di settore capaci di proporsi, insieme, per realizzare validi progetti turistico-culturali finalizzati alla promozione e allo sviluppo del territorio”.

News Correlate