lunedì, 25 marzo 2019

“Alla lunga, niente più neve sulle alpi”

Lo sostiene la scienziata tedesca Jill Jaeger in un libro presentato

“Alla lunga, non sarà più possibile sciare sulle Alpi per mancanza di neve. Le regioni alpine stanno subendo adesso le conseguenze della produzione di gas a effetto serra negli anni ‘60 e ‘70”, sostiene la scienziata ambientale britannica Jill Jaeger in un libro presentato a Berlino e intitolato “Cosa può sopportare ancora la nostra Terra?”. Secondo il parere di Jaeger, il riscaldamento della Terra comporterà altri inverni caldi come quello attuale, il turismo anche in montagna dovrà quindi inevitabilmente adeguarsi a questa nuova situazione. Per la ricercatrice il cannone per la neve artificiale non è una soluzione, perché “con queste temperature così alte non serve a molto e il dispendio di energia e di acqua per l’uso di questi apparecchi è un vero spreco”.

News Correlate