martedì, 19 febbraio 2019

‘Gusti di frontiera’ per rilanciare il turismo a Gorizia

La presidente della Regione Friuli-Venezia Giulia, Debora Serracchiani, ha inaugurato la 13^ edizione di “Gusti di Frontiera”, a Gorizia, una manifestazione enograstronomica che rappresenta 30 Paesi, dislocati in 372 stand. La kermesse, che si protrarrà fino a domenica 25 settembre, spazia dalla cucina austriaca a quella balcanica.

“L’obiettivo strategico – ha detto Serracchiani – deve essere, in una visione più allargata, quello di andare oltre allo spazio delle quattro giornate, per unire l’attrattività turistica della città a quella del Collio, proponendo un’offerta competitiva valida tutto l’anno”. Riproposto anche quest’anno il “Salotto del Gusto”, uno spazio dove si alternano validi chef, tra cui l’acclamato Alessandro Borghese.

Da parte sua, il vicepresidente della Regione, Sergio Bolzonello, ha ricordato lo sforzo compiuto in questi ultimi anni per elevare la qualità di “Gusti di Frontiera”, offrendo la possibilità ai visitatori di comprendere, attraverso la conoscenza dei prodotti, i percorsi enogastronomici. La manifestazione lo scorso anno ha visto la presenza di oltre 500mila persone.

News Correlate