In Friuli si discute di enoturismo e comunicazione

Far conoscere il territorio anche attraverso le produzioni vitivinicole. Su questo tema si discuterà nell’ambito dell’incontro Turismo del vino” che avrà luogo venerdì 11 novembre nell’Azienda Agricola Giorgio Colutta Bandut a Manzano. Obiettivo dell’evento, organizzato da Ferpi Triveneto, delegazione locale della Federazione Relazioni Pubbliche Nazionale, sarà mettere a confronto i protagonisti del comparto attivi nella regione.

I relatori si confronteranno anche sui progetti, le opportunità, il marketing e le criticità di un settore che, a livello nazionale, secondo i dati del Movimento Turismo del Vino, conta 13 milioni di arrivi in cantina e un fatturato di 2,5 miliardi di euro all’anno.

Le più importanti aziende vitivinicole della regione, come nel resto d’Italia, hanno da tempo compreso che il territorio, l’ambiente naturale e il paesaggio sono elementi di richiamo sui quali fare leva per promuovere i loro prodotti e attirare turisti in cantina.

La qualità dell’accoglienza enoturistica è tra l’altro uno dei requisiti fondamentali per le oltre 1.000 cantine che fanno parte del Movimento Turismo del Vino italiano, l’associazione no profit fondata nel 1993 che promuove la cultura del vino attraverso le visite nei luoghi di produzione e sostiene l’incremento dei flussi turistici, dell’immagine e delle prospettive economiche dei territori a forte vocazione vitivinicola.

News Correlate