martedì, 19 febbraio 2019

Nasce la Strada del Vino e dei Sapori del Friuli Venezia Giulia

È stato presentato il progetto ‘La Strada del Vino e dei Sapori del Friuli Venezia Giulia’, strada unica che collega la costa con l’area montana del Friuli Venezia Giulia, passando per i vigneti e le colline dell’entroterra regionale con lo scopo di costruire un prodotto trasversale e integrato per valorizzare il turismo enogastronomico e renderlo più fruibile per i turisti.

Il progetto è stato presentato nella sede della Regione da Sergio Bolzonello, vicepresidente del Friuli Venezia Giulia, accanto al consigliere regionale Vittorino Boem e al dg di PromoTurismo FVG Marco Tullio Petrangelo.

“Un progetto di ampio respiro – ha detto Bolzonello – capace di incrementare la competitività e l’attrattività dell’offerta turistica enogastronomica del Friuli Venezia Giulia che si è costruito grazie anche al Tavolo di lavoro di cui fanno parte i principali attori del mondo enogastronomico regionale che ha permesso di costruire un prodotto il più possibile condiviso e ha potuto appoggiarsi su alcune esperienze significative già presenti sul territorio che non andranno perse”.
Bolzonello ha evidenziato un duplice aspetto del progetto che punta a promuovere i prodotti di qualità e che potrà creare nuove opportunità occupazionali. Il budget del 2016 è stato di 120.000 euro e verrà incrementato a 300.000 euro nel 2017.
“È un inizio e abbiamo grandi attese – ha sottolineato Bolzonello – è importante proseguire con una visione condivisa a cui la presenza di una regia unica e forte come PromoTurismo FVG, garantirà canali di promozione ampi ed efficaci”.
Al progetto possono aderire aziende vitivinicole, agroalimentari, ristoranti, trattorie e agriturismi e dal 2018 anche botteghe del gusto, bar e altri esercizi simili, imprese dell’artigianato artistico profilato su strumenti legati al mondo rurale e dell’enogastronomia, musei della vite e del vino, ecomusei e strutture inerenti le tradizioni locali legate ai prodotti enogastronomici e artigianali, l’ambiente e la cultura e infrastrutture di interesse artistico e culturale o parchi, imprese di servizi (adv, TO, imprese di noleggio trasporti, cooperative di guide turistiche) e figure professionali e animatori legati al turismo enogastronomico, alla cultura e alle tradizioni locali.
Gli aderenti alla Strada godranno della promozione messa in atto da PromoTurismo FVG, che comprende azioni di web marketing, ufficio stampa, investimenti pubblicitari, partecipazione a fiere di settore e azioni di marketing specifiche mirate a migliorare l’identificazione e la valorizzazione delle strutture. La Strada del Vino e dei Sapori avrà inoltre un logo e un’immagine coordinata.

News Correlate