venerdì, 20 settembre 2019

A Trieste “Saperi divini”

Dal 25 al 26 novembre in vetrina oltre cento aziende enogastronomiche

Grandi vini Doc italiani, ma anche grappe e distillati, olio extra-vergine di oliva, cioccolato, aceto balsamico e una ricca proposta di specialità gastronomiche regionali, nazionali e internazionali, tra cui spiccano piatti tutti da scoprire come la caratteristica zuppa borsch, tipica della Russia, e le sagnette abruzzesi con ceci e scampi. Tutto questo è “Saperi Divini – La Cultura del Palato”, l’evento-vetrina a cui parteciperanno oltre cento aziende di enogastronomia italiane, che si terrà il 25 e 26 novembre in piazza Sant’Antonio a Trieste. Un’interessante opportunità per le aziende del settore di confrontarsi con un pubblico che conta sempre più adepti. In particolare, per questa terza edizione della manifestazione, ideata dalla società Reactiva Srl di Udine e organizzata in collaborazione con l’Assessorato comunale allo Sviluppo Economico di Trieste, si attendono almeno diecimila presenze. Una ghiotta occasione per imparare e aggiornarsi, andando alla scoperta dei segreti e delle ultime tendenze in cucina, anche per i curiosi ed i profani che desiderano accostarsi all’affascinante mondo del vino. Basterà lasciarsi condurre nelle degustazioni guidate dagli esperti dell’Associazione Italiana Sommelier di Trieste, della Federazione Italiana Cuochi, sezione di Trieste, e del Consorzio Olio Tergeste DOP, oppure seguire il seminario “La rivoluzione del gusto” tenuto da un notissimo chef outsider dell’avanguardia culinaria e di fama nazionale.

News Correlate