lunedì, 23 settembre 2019

Federalberghi Fvg, estate sottotono ma regione tiene

“L’estate in Friuli Venezia Giulia è stata una stagione sottotono, con un leggero calo di presenze, ma la nostra regione, tutto sommato, a differenza di altre ha retto”. È il bilancio di Paola Schneider, presidente di Federalberghi Fvg, sulla stagione estiva in Fvg.

“Sulla stagione – commenta in una nota – hanno pesato molto le incertezze meteorologiche di maggio e alcune mete turistiche prima in calo per motivi di problemi sociali o attentati, hanno ripreso quota, come Turchia, Egitto, Grecia e Tunisia. Mete che hanno portato via parecchi turisti dal Friuli Venezia Giulia, anche in virtù di politiche di prezzo molto aggressive da parte di alcuni tour operator”.
Schneider sottolinea che la Carnia ha tenuto anche se “a luglio ha sofferto molto, mentre a giugno è andata bene soprattutto nella prima parte del mese. L’andamento del Tarvisiano ricalca quello carnico mentre Lignano ha sofferto un calo non significativo”. Infine, buona performance di Trieste”.

News Correlate