mercoledì, 24 aprile 2019

Inaugurato a Udine il primo archivio italiano dei giochi

Ad Udine è stato inaugurato l’Archivio Italiano dei Giochi . “È un privilegio per la città di Udine poter ospitare una struttura di valenza nazionale, che pone il nostro paese a livello degli altri paesi europei come la Germania Francia e Svizzera inaugurando l’archivio italiano dei giochi; ringrazio la Regione che ha voluto finanziarlo, il Comune ha messo a disposizione un piano dell’ex macello di via Sabbadini – spiega Furio Honsell, sindaco di Udine – I giochi stanno diventando sempre più importanti sia sotto il profilo delle tradizioni che sotto quelli cognitivo culturale ed economico sociale”.

L’Archivio prevede 4 attività principali: la prima è la creazione di un portale di classificazione e catalogazione dei giochi e delle pubblicazioni sui giochi, accessibile a tutti e che, attraverso l’attivazione di un sistema di crowdsourcing, permetterà agli utenti di collaborare alla creazione di nuove schede e all’ampliamento di quelle già esistenti; la seconda è l’Archivio Museale, situato in via Sabbadini 22, nel quale sarà possibile consultare le pubblicazioni sul gioco e visionare i giochi, acquisiti attraverso donazioni o cessioni a vario titolo da parte di privati, collezionisti e aziende; la terza è l’attivazione di un Centro Studi dedicato al gioco, nel quale verranno sviluppate iniziative finalizzate allo studio, alla valorizzazione e alla promozione della cultura del gioco che vedranno il coinvolgimento di Federazioni, Associazioni, Circoli, Collezionisti e altri soggetti, a livello locale, nazionale e internazionale; la quarta riguarderà l’organizzazione di numerosi eventi dedicati alla cultura ludica, che si articoleranno in incontri, tornei, laboratori, mostre, iniziative sulla matematica ricreativa e corsi per operatori.

News Correlate