mercoledì, 16 ottobre 2019

Fvg punta su Cuba per sviluppare settore nautico e marittimo

“Esistono ampi margini per rafforzare la cooperazione internazionale con Cuba attraverso il Friuli Venezia Giulia, grazie alla decisa apertura al mercato dell’Avana e approfittando degli interessi comuni in una serie di settori, a partire da quello marittimo e specificamente nautico”. Ad affermarlo Sergio Emidio Bini, assessore regionale ad Attività produttive e Turismo, dopo l’incontro con una delegazione cubana composta dal vicedirettore del dipartimento per gli Investimenti esteri del ministero per il Commercio e degli Investimenti esteri, Viviana Garcia Fonseca, e dal direttore dell’area Attività e Sviluppo del Gruppo Marlin Nautica y Marinas, Miguel Osmany Masso Iglesias.

“Il turismo a Cuba – ha affermato Bini – sta crescendo con numeri importanti e le nuove norme che permettono investimenti stranieri senza l’obbligo di attivare società miste, a fronte di un interscambio italo-cubano che negli ultimi anni è stato altalenante, rappresentano un’opportunità interessante anche per le imprese del Friuli Venezia Giulia”.

I delegati cubani si sono detti molto colpiti dalle infrastrutture del porto di Monfalcone. Nei prossimi giorni visiteranno lo scalo di Trieste e prenderanno parte venerdì 4 ottobre a Grado allo Syat 2019 (Ship and Yacht Advanced Technology).

La direttrice Fonseca ha invitato l’assessore Bini a visitare alla prima occasione utile possibile le infrastrutture turistiche e industriali di Cuba.

News Correlate