AdR, a Fiumicino workshop su sicurezza intorno scalo

Un tavolo di lavoro per discutere su come meglio proteggere e monitorare le aree limitrofe all’aeroporto, analizzando le criticità e le soluzioni innovative. Sono i temi del workshop ‘Aerodrome Surroundings’che si è tenuto all’aeroporto di Fiumicino su iniziativa di AdR Roma e Italian Flight Safety Committee, associazione italiana di esperti di sicurezza del volo e qualità e con il patrocinio dell’Enac. Durante i lavori l’attenzione si è focalizzata sul sistema aeroportuale in Italia, su come meglio assicurare che gli aeromobili in atterraggio, decollo e sorvolo possano operare in totale sicurezza. Dall’incontro è emersa la necessità di agire in modo integrato e coordinato e sperimentare soluzioni innovative per ottemperare agli obblighi imposti dal legislatore comunitario in materia.

Tra gli argomenti discussi, l’impianto regolatorio presentato da Enac, le misure adottate da AdR nella protezione e nel monitoraggio delle aree vicine allo scalo aereo, in particolare i risultati ottenuti dalla collaborazione tra Prefettura, Comune di Fiumicino, Aeroporto e Vigili del Fuoco per la prevenzione degli incendi boschivi. Il workshop ha affrontato tematiche come il monitoraggio delle aree che potrebbero attirare fauna selvatica, gli strumenti di controllo e protezione dai droni o il possibile uso controllato degli stessi per il monitoraggio delle fonti di rischio. Ed ancora la testimonianza dell’esperienza operativa, con le relative decisioni da adottare, di un equipaggio a fronte di ostacoli e pericoli, con le relative analisi per limitare i rischi e garantire maggiore sicurezza, in vicinanza degli aeroporti.

News Correlate