Expedia incontra gli hotel partner a Roma: innovazione leva per migliorare il business

Expedia ha incontrato gli hotel partner di Roma in occasione di un evento in cui ha presentato le soluzioni, i programmi e gli strumenti disponibili nell’Expedia PartnerCentral (EPC), strumento ideato per permettere agli albergatori di gestire e migliorare il loro business.

Secondo i dati registrati dal Gruppo nel secondo trimestre del 2017, Roma si è classificata tra le prime tre destinazioni di viaggio in Italia, con un incremento del 10% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. In particolare, la quota di domanda nella Capitale da parte dei turisti internazionali è cresciuta sino al 95% circa, rispetto all’85% registrato a gennaio 2017.  Anche la ricerca di pacchetti volo + hotel per la Capitale è cresciuta del 20% nel trimestre rispetto allo scorso anno.
“Crediamo fortemente nell’importanza di costruire relazioni solide e floride: proprio per questo abbiamo voluto organizzare un evento speciale per incontrare i nostri hotel partner e rinforzare i nostri rapporti con loro. I risultati ottenuti nel II trimestre di quest’anno hanno riaffermato la forza di Roma come una delle destinazioni italiane preferite dai viaggiatori. Proprio per questo che è stato così importante incontrare i nostri partner, illustrare loro le nostre ultime innovazioni e discutere insieme come ottimizzare al meglio il loro business grazie alla Expedia Powered Technology”,ha commentato Marco Sprizzi, Director Market Management Italy Central South & Malta del gruppo Expedia.
Per presentare le soluzioni per il business offerte da Expedia e per raccogliere importanti riscontri a livello locale, ha partecipato all’evento anche Benoit Jolin, Vice President Global Product del gruppo Expedia. Jolin ha spiegato agli hotel partner come sfruttare al meglio le varie innovazioni messe a loro disposizione sulla piattaforma EPC. Le soluzioni di Expedia, consentono di diversificare la clientela e di attirare viaggiatori stranieri, ottimizzando le offerte, le attività di marketing e il fatturato.
Le innovazioni dell’Expedia PartnerCentral
Points of Interest (Luoghi di interesse): una nuova funzione di EPC che consente alle strutture di creare un elenco personalizzato di attrazioni culturali, attività ed esperienze tipiche del posto, aiutando gli hotel a evidenziare le attività e le attrazioni locali che possono interessare i viaggiatori. EPC Points of Interest è uno strumento ideato per consentire agli hotel partner di diversificare la propria offerta sui siti del Gruppo e di garantire ai clienti un’esperienza di acquisto ancora migliore.
REV+: uno strumento di revenue management ideato per fornire agli hotel partner dati utili, informazioni, e analisi approfondite e rilevanti. Rev+ aiuta gli hotel partner nel prendere decisioni efficaci e nell’ottimizzare i ricavi.
EPC Property Analytics: un’avanzata tecnologia che permette agli hotel partner di poter approfondire ancor più nel dettaglio i dati del proprio business, facendo leva sulle informazioni più recenti, sulle caratteristiche dello scenario competitivo e sui dati di mercato. Questo strumento fornisce agli hotel informazioni facilmente assimilabili per aiutarli a prendere decisioni sulla gestione revenue che contribuiscono a sfruttare al meglio le offerte, misurando molti parametri quali la visibilità della proprietà, il tasso di conversione dei turisti in acquirenti e il valore degli ospiti.
Real-time Feedback: strumento ideato per aiutare gli albergatori ad avere recensioni positive, soprattutto da parte dei viaggiatori che utilizzano principalmente la piattaforma mobile, grazie a una migliore relazione con i loro clienti: subito dopo aver effettuato il check-in in un albergo prenotato tramite Expedia, gli ospiti riceveranno una email all’interno della quale troveranno tre brevi domande sul check-in, sulla camera e sulla sistemazione.
EPC App: strumento ideato per permettere agli albergatori di gestire il loro business con Expedia in ogni luogo e momento.
Sell Tonight EPC Conversations: strumento ideato per facilitare le comunicazioni tra gli ospiti e gli albergatori attraverso messaggi diretti. Gli ospiti possono iniziare una conversazione facendo una domanda o inoltrando una richiesta particolare durante la prenotazione. In alternativa, può essere l’albergatore a contattare direttamente l’ospite.

News Correlate