domenica, 8 dicembre 2019

Skal Roma celebra 70 anni e sigla gemellaggio con il club di Stoccolma

Grande festa a Roma in occasione dei festeggiamenti per i 70 anni dello Skal Club di Roma, che fu fondato il 18 novembre del 1949, con l’elezione a primo presidente del Comm. Emilio C. Lucchesi della Oltremare.

Fino a domenica 17 novembre si svolge infatti la tre giorni dei “Rome Skal Days” che vuole offrire una grande opportunità di visibilità, di immagine e di posizionamento ai soci Skal Roma. A testimonianza della crescita internazionale di Skal Roma, la capitale è host city del Primo Skal Europe Day. Nella tre giorni infatti sono in calendario il primo workshop B2B di Skal Europe Network con sistema di appuntamenti e il Forum sul futuro del turismo europeo. L’evento Skal Europe Day si terrà in futuro sempre ogni 16 novembre, in una diversa città europea sede di un Club Skal International.

Nell’occasione è stato sancito anche il gemellaggio fra il Club Skal di Roma ed il Club Skal di Stockholm. “Nell’ambito delle attività dello Skal International – ha dichiarato il presidente di Skal Club Roma Antonio Percario – il gemellaggio è una delle iniziative previste al fine di intensificare i rapporti fra i singoli club con l’obiettivo di sviluppare progetti comuni e per approfondire la conoscenza della propria città verso tutti gli iscritti agli Skal Club. Per questo Roma ha già al suo attivo 6 città gemellate e nello specifico i club di Girona, Northern New Jersey, Istanbul, Ciudad de Mexico, Berlino e Parigi. Il gemellaggio con Stockholm nasce anche con l’obiettivo di creare una rete Skål delle  Capitali Europee, al fine di scambiare esperienze che possano spaziare dalla semplice volontà di mantenere legami con la città gemellata e favorire l’amicizia e la conoscenza delle rispettive città, come collaborare nell’ambito di una visione culturale più ampia che incoraggi la promozione turistica attraverso creazioni di progetti condivisi. Entrambi i club vogliono quindi operare un rinnovamento dello Skal nello spirito di  far crescere   l’importanza di Skal Europa con la giusta visibilità e un suo ruolo nel contesto dello Skal International”.

News Correlate