mercoledì, 19 giugno 2019

Il Circo Massimo torna ai fasti di un tempo grazie alla realtà virtuale e aumentata

Il Circo Massimo, il più grande edificio per lo spettacolo dell’antichità, si mostra come mai prima grazie a ‘Circo Maximo Experience’, progetto all’avanguardia di tecnologia interattiva, tra realtà virtuale e aumentata, primo al mondo in un’area all’aperto di così ampie dimensioni.

Promosso da Roma Capitale, organizzato da Zetema Progetto Cultura e realizzato da GS NET Italia e Inglobe Technologies, il progetto, ricorda il vicesindaco Luca Bergamo, “si aggiunge a quelli già all’Ara Pacis, Caracalla o alle Terme di Diocleziano” per un nuovo modo di fruire le antichità. In 8 tappe, grazie a visori di ultima generazione, del Circo Massimo si potranno così scoprire e vedere le origini, dai primi insediamenti della Valle Murcia, fino alla modernità, passando per i fasti dei tempi dei giochi e restando senza fiato davanti all’imponente Arco di Tito alto 20 m, in scala reale. Voci narranti nella versione italiano di Claudio Santamaria e Iaia Forte.

News Correlate