martedì, 23 aprile 2019

Colosseo, potenziati i controlli per ordine e sicurezza pubblica

Il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal Prefetto di Roma Paola Basilone, si è incontrato per monitorare l’andamento dei servizi di controllo predisposti al Colosseo. Presenti la sindaca Virginia Raggi, il coordinatore dell’Unità di crisi-coordinamento nazionale del Mibac, rappresentanti del Parco archeologico del Colosseo, vertici delle forze di polizia e della Polizia locale.

Dal mese di giugno sono state 8 le persone arrestate, 25 i denunciati, 44 i venditori sottoposti al cosiddetto Daspo urbano, 199 le sanzioni amministrative elevate per oltre 1 milione di euro e più di 4.500 gli oggetti sequestrati. Oltre 56 le violazioni accertate per commercio abusivo e guide turistiche abusive e 96O circa i prodotti contraffatti sequestrati.
“I rappresentanti del Parco archeologico del Colosseo – sottolinea la Prefettura – hanno evidenziato che sono allo studio progetti per il potenziamento dei sistemi di difesa passiva del sito, nonché misure per disincentivare il commercio abusivo, quali la previsione di ulteriori punti di ristoro”.
“È mio proposito convocare un tavolo per monitorare la sicurezza di tutti gli altri siti Unesco italiani”, ha detto Lucia Borgonzoni, sottosegretario ai Beni culturali.
È stato rinnovato l’impegno delle forze dell’ordine e della Polizia Locale di Roma Capitale – si legge nella nota del Mibac – a rafforzare le misure già messe in campo a tutela dei visitatori e del personale del ministero. Inoltre, a conferma dell’impegno del Mibac, nel corso della riunione il prefetto è stato aggiornato sul Piano strategico di sicurezza del Parco archeologico Colosseo, predisposto dalla Direzione del Parco, in collaborazione con il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, che consentirà di incrementare l’attuale livello di sicurezza della fruizione dei siti attraverso il controllo dei varchi di accesso e del perimetro dell’area archeologica Colosseo-Foro Romano Palatino – Domus Aurea, mediante sistemi antintrusione che utilizzano le più avanzate tecnologie sulla sicurezza.

News Correlate