giovedì, 19 settembre 2019

FAI, domani apertura speciale scavi romani Palazzo Corsini

Un complesso risalente al I a.C. con strutture probabilmente destinate alla cottura di materiali ceramici o per l’invetriatura di oggetti fittili. È la sorpresa emersa durante lavori di manutenzione nei giardini dell’Accademia dei Lincei a Palazzo Corsini, eccezionalmente visitabile sabato 22 giugno con i volontari della delegazione di Roma del FAI – Fondo Ambiente Italiano, in collaborazione con l’Accademia dei Lincei e la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio. La struttura, il cui scavo verrà poi ricoperto in attesa di una campagna più approfondita, si affacciava sull’antico tracciato viario tra porta Septimiana e la zona dove poi sorgerà Villa Farnesina.

Nella visita si potranno ammirare anche i materiali ritrovati come la grande quantità di anfore, per la maggior parte olearie, che inducono a pensare anche a una zona di drenaggio delle acque che defluivano dal Gianicolo verso il Tevere. La visita si concluderà sotto la facciata interna di Palazzo Corsini, nel Cortile della Cavallerizza.

News Correlate