Viaggi nell’antica Roma, ai Fori di Cesare e Augusto con gli show di Angela e Lanciano

Torna ‘Viaggi nell’antica Roma’, progetto multimediale che torna nella Capitale fino al 3 novembre per far conoscere al pubblico i segreti del Foro di Cesare e del Foro di Augusto. Due gli spettacoli, ideati e curati da Piero Angela e Paco Lanciano con la collaborazione di Gaetano Capasso e con la Direzione Scientifica della Soprintendenza Capitolina, che ogni sera immergeranno gli spettatori nel passato glorioso di Roma coniugando una narrazione avvincente al rigore storico e scientifico delle informazioni. Grazie all’utilizzo di tecnologie all’avanguardia, mentre la voce di Piero Angela fungerà da raccordo e guida, filmati, luci e proiezioni ‘costruiranno’ per il pubblico la magica illusione di trovarsi catapultati nell’antica Roma.

Nello spettacolo itinerante del Foro di Cesare ecco allora apparire i resti del maestoso Tempio di Venere, voluto da Giulio Cesare dopo la sua vittoria su Pompeo, e poi la Curia, la nuova sede del Senato romano, così come appariva all’epoca e ancora la vita vissuta da funzionari, plebei, militari, matrone, consoli e senatori, intenti a passeggiare sotto i portici.
Il racconto nel Foro di Augusto inizia invece proprio a partire dalla statua del grande personaggio, un’opera di 12 metri custodita accanto al tempio dedicato a Marte Ultore, per poi arrivare alla narrazione della storia imperiale di Roma, metropoli dell’antichità, ‘caput mundi’ destinata a diventare l’emblema di una grande civiltà. Le modalità di fruizione dei 2 spettacoli, che possono essere ascoltati in 8 lingue, sono differenti. Per il Foro di Augusto sono previste 3 repliche ogni sera (durata 40 minuti) mentre per il Foro di Cesare si può accedere ogni 20 minuti secondo il calendario pubblicato (percorso itinerante in 4 tappe, per la durata complessiva di circa 50 minuti, inclusi i tempi di spostamento).

News Correlate