lunedì, 23 settembre 2019

Affittava case e pacchetti vacanza inesistenti, arrestato

La polizia postale di Roma ha arrestato un uomo per affitto di case vacanze e vendita pacchetti vacanza inesistenti. Gli uomini della Sezione financial cybercrime della polizia postale e delle Comunicazioni di Roma, in seguito a numerose denunce ricevute in concomitanza del periodo estivo da cittadini caduti nel raggiro, hanno avviato le indagini con il monitoraggio di siti specializzati e complessi accertamenti investigativi e tecnico-informatici. L’attività investigativa ha permesso di stringere il cerchio attorno all’uomo di 40 anni pluripregiudicato.

Attraverso annunci ben curati e credibili irretiva le proprie vittime, attratte dalla convenienza del prezzo, riuscendo a concludere con successo numerose ‘trattative’, incassando cospicui acconti e a volte addirittura l’intera somma richiesta. A quanto accertato, attraverso violazioni delle caselle di posta elettronica di importanti strutture alberghiere era riuscito a intercettare corrispondenza relativa a reali trattative tra gli hotel e i clienti interessati a periodi di soggiorno. Successivamente rubava l’identità digitale di quegli alberghi e dirottava il traffico email su proprie caselle di posta elettronica.

News Correlate