Roma, Raggi a Salvini: servono norme contro tifosi violenti e turisti incivili

Norme specifiche per fermare tifosi violenti e turisti incivili. È quanto chiede la sindaca di Roma Virginia Raggi in una lettera al ministro dell’Interno Matteo Salvini sollecitando “vere e proprie norme anti barbari”.

Arrivare a creare, in accordo anche con le ambasciate, una specie di ‘black list’ dei turisti non graditi nella Città Eterna perché ‘colpevoli’ di reati contro la città. Questa l’idea a cui si sta lavorando in Campidoglio e che la sindaca potrebbe sottoporre al ministro Matteo Salvini.
Nel regolamento di polizia urbana approvato dalla Giunta capitolina è già previsto il cosiddetto ‘mini-daspo’, l’ordine di allontanamento per 48 ore dalle aree dove è stata compiuta l’irregolarità in aggiunta alla multa. Un daspo che può colpire anche i turisti ‘barbari’, ovvero coloro che si macchiano di comportamenti irrispettosi nei confronti della città. Si punta in pratica a vietare loro, per un certo periodo di tempo, il ritorno a Roma.

News Correlate