Tour promozionali nel Lazio per TO cinesi

Nei primi sei mesi dell’anno quasi 50 mila turisti nella Regione

Per far conoscere agli operatori asiatici itinerari diversi nel Lazio, con visite a siti tutelati dall’Unesco, sono pronti a partire due tour promozionali nella Regione. Gli itinerari prevedono il primo la partenza da Roma per visitare Subiaco, Tivoli e Palestrina mentre il secondo itinerario partirà da Latina e toccherà poi Cisterna, Ninfa, Cori, Norma, Sermoneta. L’annuncio è stato dato a Pechino durante l’incontro del presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo con i tour operator cinesi, allo scopo di presentare le iniziative della Regione e le iniziative dell’Agenzia per il turismo, il nuovo soggetto istituzionale che collabora insieme con Regione, Province e Comuni del Lazio. Contestualmente Marrazzo ha sciorinato i dati sugli arrivi dei turisti cinesi nel Lazio durante i primi sei mesi del 2006, quando ne sono arrivati 49mila contro i 70mila dell’intero 2005. Secondo l’Omt, Osservatorio Mondiale Turismo, il turismo in Cina diventerà un fenomeno di massa, e se nel 2003 il turismo ha rappresentato il 5,44% del pil cinese, nel 2015 raggiungerà il 6-7%, mentre nel 2020 raggiungerà l’11%. Il flusso turistico dalla Cina aumenterà con un tasso di crescita annuo del 12,5%, e saranno 100 milioni i turisti cinesi che viaggeranno all’estero entro il 2020. Sempre secondo l’Omt, nel 2020 la Cina sarà la prima destinazione turistica per arrivi, e la quarta destinazione turistica per partenze.

News Correlate