martedì, 17 settembre 2019

Oltre 150 eventi per la 2^ edizione di ‘ArtCity’ in 46 luoghi di cultura di Roma e Lazio

Scoprire per la prima volta le olearie di Urbano VIII a Castel Sant’Angelo e osservare le giare in terracotta usate per conservare l’olio, necessario per illuminare gli ambienti, per il cibo o per uso militare in caso di assedio del castello. Oppure andare al Vittoriano, per visitarne i sotterranei, ascoltare buona musica o ammirare i mille volti di Roma nelle immagini del Royal Institute of British Architects. Sono solo alcune delle iniziative, tra spettacoli, mostre ed eventi, che accompagneranno romani e turisti per tutta l’estate grazie alla 2^ edizione di ‘ArtCity’, in programma fino all’11 novembre in 46 musei e luoghi di cultura di Roma e Lazio.

Realizzata dal Polo Museale del Lazio, la manifestazione, forte delle quasi 600 mila persone coinvolte nel 2017, anche quest’anno non cambia formula: un cartellone capace di spaziare dalla musica al teatro, dall’arte all’architettura, dalla letteratura alla danza all’audiovisivo, che unisce alla tutela dei luoghi storici e al rigore scientifico anche un approccio originale, appetibile per ogni tipo di pubblico. Inalterata anche la modalità di accesso: per partecipare alle iniziative basterà acquistare il biglietto del museo.
“ArtCity è un progetto nato nei musei per i musei, unico nel suo genere, che vuole fidelizzare il pubblico – spiega Edith Gabrielli, alla direzione del Polo Museale del Lazio – pensare in grande però non significa rinunciare a occuparci di categorie specifiche: questo è il ruolo sociale dei musei”.

News Correlate