Agilo denuncia abusivismo dilagante al porto di Civitavecchia

Riceviamo e pubblichiamo la nota di Agilo sulla presenza di abusivi nel porto di Civitavecchia.

“Con la presente Agilo, Associazione Nazionale di categoria di Guide ed Accompagnatori turistici, segnala la massiccia presenza nel porto di Civitavecchia di personale privo di abilitazione alla professione di Accompagnatore turistico sui Bus che provvedono ad accompagnare i croceristi nei tour giornalieri su Roma. Questa presenza, accentuata sulle navi con croceristi europei, oltre a consistere in un illecito pone a rischio la sicurezza dei turisti e dei lavoratori stessi, privi della formazione necessaria a svolgere un compito così delicato.

Le tariffe sempre più basse pagate da alcuni TO in porto rendono già difficile la sopravvivenza di professionisti con esperienza e abilitazione e la concorrenza degli abusivi, disponibili a lavorare quasi gratis, è la pietra tombale della categoria a Civitavecchia.

Ricordiamo che l’Accompagnatore turistico è la prima persona che il crocerista incontra arrivando a Civitavecchia, e solo personale qualificato ed in possesso di regolare abilitazione può garantire a Civitavecchia e al nostro paese un approccio positivo e dare lustro anche alle peculiarità del territorio.

Chiediamo quindi a Rct, alla Polizia Locale, che in passato si sono dimostrate sempre sensibili al tema, e alla alla nuova Amministrazione di aumentare i controlli sui bus in uscita dal Porto per tutelare i professionisti del turismo di Civitavecchia e l’immagine della città”, ha detto Paola Di Giovanni, presidente di Agilo.

News Correlate